Perché non voglio lo sconto – riflessione evolutiva - Spiragli di Luce

 Iscriviti ai nostri Feeds

Perché non voglio lo sconto – riflessione evolutiva

Che bello quando un prodotto è scontato, vero? Oppure quando il costo di un servizio “conviene”, quando pensiamo di stare risparmiando qualcosa. Ma… è davvero così? In molti casi, in realtà, paghiamo il doppio, solo che non ce ne accorgiamo.

 

Sono Vanna e oggi voglio parlarti dello sconto e di ciò che si innesca a livello mentale, e poi energetico, quando vogliamo risparmiare qualcosa. Ti sembrerà strano, ma in questi casi non stiamo risparmiando nulla, anzi! Spesso ci rimettiamo.

Osservare l’atteggiamento delle persone quando cercano a tutti i costi lo sconto, e ricordare la forma pensiero che è stata trasmessa anche a me, mi ha fatto riflettere non solo sul risparmio economico, ma anche sull’approccio alla vita in sé.

 

Il Valore

 

il valore e il costo

 

Quando si parla di valore ci sono due concetti da considerare: uno è il valore intrinseco, reale, non stabilito dall’esterno, l’altro è quello che si attribuisce a un prodotto, il costo.

Prendiamo una maglietta griffata, semplice, con una stampa sopra. E’ una t-shirt in cotone e posso assicurare che per realizzarla non ci vuole molto tempo, un’ora al massimo, più la stampa.

Il suo valore intrinseco è quello di una t-shirt con una stampa. Ti ripara dal freddo ma non troppo, va bene soprattutto quando fa caldo, è comoda, versatile, la lavi in lavatrice ma non a temperatura troppo alta per via della stampa… e via! Ecco il suo valore.

Eppure in negozio potresti trovarla ad un costo alto rispetto ad altre t-shirt, per via della grande firma.

Dove voglio arrivare? Beh, sicuramente non voglio fare una lezione di economia! Ma quanti confondono il costo con il valore? E quanto questo influenza la nostra mente, le nostre scelte di vita?

Siamo abituati a pensare in termini di valuta, a pensare con i numeri, ma troppo spesso dimentichiamo il vero valore delle cose, ciò che sono realmente. E soprattutto dimentichiamo il valore di tante cose bellissime che… sono gratis!

L’aria, il sole, il vento… Non tutto ciò che ha grande valore ha un grande costo e non tutto ciò che ha un grande costo ha un grande valore. Ma torniamo all’argomento principale…

 

Esiste davvero lo sconto?

 

lo sconto - visione evolutiva

 

Lo yogurt in offerta è scaduto dopo due giorni e non l’hai ancora consumato, quindi lo getti; la cena dal cinese economico magari ti resta sullo stomaco; la carta da parati che costava poco viene via; la pelle si brucia dopo la ceretta fatta male…

Insomma: se osserviamo bene, in tutte le situazioni in cui cerchiamo di risparmiare qualcosa, in realtà, in qualche modo, paghiamo sempre.

Quindi lo ‘sconto’ esiste oppure è un’illusione?

L’idea del risparmio ci viene inculcata dai genitori, dai conoscenti, dalla società stessa. Si risparmia per comprarsi una casa, per andare in vacanza, o magari semplicemente per riuscire a sopravvivere.

Ma qual è il movente dietro l’idea di cercare a tutti i costi di risparmiare?

Quale, se non la paura!

Ogni volta che vogliamo risparmiare qualcosa stiamo dicendo all’Universo, e a noi stessi, in maniera sottile, che non siamo in grado di farcela, che dobbiamo restringerci, limitare i nostri desideri, perché altrimenti non riusciremmo a sopravvivere. Ed ecco che ogni volta che sentiamo e pensiamo in questi termini, chissà perché la vita ci dà modo di credere che sia davvero così.

In più, spesso non siamo affatto in grado di riconoscere il valore delle cose e magari vorremmo risparmiare su qualcosa che ha un grande valore! …

A proposito, se credi nel valore di questo post e degli altri pubblicati qui su Spiragli di Luce, potresti dare un like alla nostra pagina fb così da aiutarci a crescere e restare sempre aggiornato sui nuovi articoli. Grazie!

 

 

… In questo caso la nostra idea limitante non ci permette neanche di assaporare e utilizzare appieno quel prodotto o servizio.

E il parallelismo spesso è che non conosciamo pienamente neanche il nostro di valore, né esprimiamo tutti i nostri talenti.

Il bisogno di approvazione

 

All’inizio vi dicevo che questo argomento mi ha fatto riflettere anche e soprattutto sul comportamento delle persone. Spesso infatti ci svalutiamo, svalutiamo il nostro operato oppure la nostra persona solo per cercare l’approvazione degli altri.

Ci sono bravissimi professionisti che, per ragioni piuttosto inconsce e psicologiche, o per una forma mentis ereditata dal luogo in cui vivono, credono di non valere abbastanza e quindi offrono i loro servizi ad un prezzo più basso.

Paghiamo sempre, anche in questo caso, ma la cosa è più sottile. In che senso?

 


Oltre la Ricchezza

Oltre la ricchezza ti offre illuminanti riflessioni sugli aspetti fondamentali della vita come l’amore, la morte, la fiducia, il lavoro, la bellezza, la paura e molte altre tematiche senza tempo.


 

Beh, se osserviamo bene, ogni volta che davanti a noi c’è qualcuno che ci sta facendo pagare meno per una ragione connessa al proprio valore personale, in realtà ci sta sempre chiedendo altro in maniera velata: riconoscimento, approvazione, continuità nell’usufruire dei suoi servizi…

Niente di così grave, se ce ne accorgiamo! Altrimenti il rischio è di alimentare anche nella nostra mente questo meccanismo, e di credere che vada bene così. Che sia meglio restringerci piuttosto che espanderci.

No, non va mai bene. Perché in un modo o nell’altro paghiamo sempre.

La vita è sorretta da forze equilibratrici che spesso ci sfuggono, per cui siamo sempre chiamati a mettere a posto gli errori passati e a scontare i nostri debiti. Se iniziamo ad osservare possiamo accorgerci di quanto questo sia potente, soprattutto per chi fa un lavoro su di sé, perché il contraccolpo arriva prima.

La ricchezza della Fiducia

 

ricchezza, denaro e fiducia

 

La paura crea altra paura, la ristrettezza altra ristrettezza. L’unico modo per uscire da questo circolo vizioso è provare fiducia, gratitudine, gioia. In una parola: espanderci.

Espandere il nostro cuore, l’aiuto che possiamo dare agli altri. Se ci sintonizziamo su queste frequenze di ricchezza e bellezza, nulla di diverso potrà arrivare dall’esterno.

Se trasformiamo il nostro approccio al mondo materiale, trasformiamo anche quella paura che spesso proviamo. Se ci concentriamo sul valore, sull’utilità e sulla reale bellezza e potenza di qualcosa, piuttosto che sulla spesa che stiamo per compiere, se proviamo gioia solo per il fatto di aver ottenuto ciò che ci piace, anziché preoccuparci, possiamo realmente vivere la vera ricchezza: provare una grande fiducia in noi stessi e nel mondo che ci circonda.

Ecco perché no, grazie, non voglio lo sconto.

Per proseguire la lettura sul blog, ti propongo questo Spiraglio in tema:

La spiritualità deve essere gratis? Una riflessione

E se questo articolo ti è piaciuto aiutaci e condividilo con i tuoi amici!

Un sorriso,

Vanna

 

Mp3 - Ricchezza Spirituale
A differenza della ricchezza materiale, la ricchezza spirituale ci permette di guardarci dentro, ci dà tutta la forza per sviluppare il nostro potenziale, ci spinge a elevarci, ad auto-realizzarci, a migliorare noi stessi e l’ambiente in cui viviamo.
€ 2.99

 

Verso Nuove Ricchezze
È evolutivo che si stia concludendo una fase adolescenziale, un periodo in cui abbiamo cercato la ricchezza attraverso la competizione, il liberismo, il consumismo, una visione materialistica in cui abbiamo provveduto inconsciamente all’evacuazione del petrolio dalle viscere di Gaia, anch’essa in evoluzione.
€ 10

 

Commenta con Facebook

Have your say