Pazienti, Placidi e Vigorosi - Caratteristiche del Segno del Toro

 Iscriviti ai nostri Feeds

Paziente, placido e vigoroso – Benvenuto al segno del Toro

Forti, tenaci, solidi, ma anche amanti della Natura, del buon cibo e dello stare bene. Preferiscono gli atti concreti alle parole, amano stare in compagnia e non disdegnano mettere da parte i frutti economici del loro lavoro. Ecco alcune delle caratteristiche dei nati sotto il segno del Toro. Dopo l’impetuoso Ariete prosegue il nostro viaggio nello Zodiaco.

Quali sono le caratteristiche del segno zodiacale del Toro?

Il Toro (o Tauro) è primo segno di Terra e secondo segno dello zodiaco; è il diretto successore del “pioniere”, colui che dà inizio al ciclo, l’energico ed infiammato Ariete.

Quest’anno, 2018, il Sole è entrato nel segno del Toro il 20 aprile e vi rimarrà fino al 21 maggio.

Per comprendere meglio questo segno, però, voglio farti un parallelo con la Natura e con le stagioni.

Esiste, infatti, una analogia tra ogni periodo dell’anno e le persone nate nel segno corrispondente. Ragionare in questo senso, permette di capire in modo facile, divertente e affascinante i segni zodiacali, quindi…

diamo il via al nostro viaggio astrologico!

 

L’Ariete inizia, il Toro consolida

 

Al segno dell’Ariete ho già dedicato un articolo. Questo energico “caprone“, come abbiamo visto, possiede il potere di aprire nuovi cammini. Il compito del Toro, dunque, è consolidare ciò che l’Ariete ha iniziato.

Adesso ti chiedo di leggere con attenzione queste parole…

 

toro martin schulman

 

Questa splendida descrizione è tratta dal bellissimo libro Astrologia Karmica di Martin Schulman.

Dovrai portare a compimento tutto ciò che è iniziato” – viene detto al Toro. Iniziato da chi? Dall’Ariete, appunto. Facciamo allora un passo indietro.

Il passo ci riporta al magico 21 marzo, Equinozio di Primavera, quando un nuovo ciclo inizia e fa capolino nello zodiaco questo impaziente caprone, un po’ testardo, ma volitivo e coraggioso.

Non sono forse, queste, ottime doti per dare ai semi la forza di emergere e sfondare la terra, indurita dalle rigide temperature invernaliL

La forza dell’Ariete è necessaria per far nascere le piante, per far sì che i germogli crescano e che le rondini tornino a casa. Percorrono 11.000 km e sorvolano il deserto del Saharanon è forse un grande atto di coraggio?

Ma dopo un mese, quando arriva il 21 di aprile, la crescita è ancora all’inizio, i ramoscelli sono deboli, hanno bisogno di essere rafforzati, consolidati, il virgulto deve diventare ramo o tronco.

Ecco che l’Ariete termina il suo compito, è c’è bisogno di pazienza e tenacia per portare avanti ciò che è stato iniziato. Se vuoi ripassare le caratteristiche dell’Ariete,  ti rimando a questo Spiraglio:

 

Benvenuto all’impetuoso Ariete – Il primo segno dello Zodiaco

 

Per un’impressionante analogia, anche gli Esseri Umani, al pari della Natura hanno un temperamento coerente con queste caratteristiche.

Chi è nato col Sole in Ariete sarà portato ad iniziare nuove relazioni, attività, progetti lavorativi: una mia cara amica Ariete, dopo anni di lavoro in una multinazionale, ha deciso di dedicarsi unicamente a seguire la nascita di nuove start-up, aziende hi-tech che partono da zero. Non è forse un meraviglioso lavoro “arietino”?

Ma il grande impulso iniziale, nelle faccende umane, ha bisogno di un diverso tipo di energia per essere portato avanti. C’è bisogno di persone meno impulsive e più resistenti, persistenti e forti…ed ecco che arrivano loro, i nati sotto il segno del Toro.

 

“Fatti e non parole!”

 

fatti non parole - motto toro

 

Se dovessi sintetizzare in una frase l’atteggiamento del Toro, questa sarebbe perfetta.

Concreti, pratici, a volte testardi ma sicuramente stabili, i nativi del segno non sono abili oratori ma posseggono il talento di mettere in pratica ciò che pensano.

Per capire l’elemento Terra, in Astrologia e in Alchimia, possiamo pensa alla concretezza.

Il Toro potrebbe essere taciturno o addirittura timido e non avere troppo in simpatia i chiacchieroni, ma manterrà sempre un atteggiamento cordiale e gentile con loro. Se costretto a lunghe riunioni dove si parla e non si decide nulla, richiamerà con forza i presenti ad attenersi ai fatti e prendere decisioni chiare e comprensibili a tutti.

 

La missione del Toro: possedere e…godersi la vita!

 

toro io posseggo io godo

 

Il motto dell’Ariete è “Io sono” mentre quello del Toro è “Io posseggo” a cui l’esoterista Douglas Baker, autore del libro “Astrologia Esoterica“, aggiunge un fantastico e sincero “Io godo!“.

Se c’è qualcuno che sa e desidera godersi la vita, questo è proprio il Toro. In questo è simile al Leone, che trova però piacere e soddisfazione non tanto nel possesso, quanto nell’espressione talentuosa di sé.

Se avete amici Toro, ricordatevi di non mettergli fretta!

Sullo zaino di un mio compagno di scuola Toro, campeggiava non a caso la scritta “con calma“, proprio per suggerire a tutti qual era l’atteggiamento più appropriato per relazionarsi con lui.

Quando nel tema natale sono presenti pianeti in altri segni o, semplicemente, la frenesia della vita moderna lo porta ad accelerare troppo, la personalità inizia a soffrire ed è soggetta a stress.

In tal caso, una bella passeggiata in mezzo alla natura sarà un vero e proprio toccasana. E questo ci porta ad un’altra caratteristica e cioè…

 

…il meraviglioso rapporto con la Natura!

 

toro e natura

 

Coltivare la terra, fare trekking in luoghi naturali, passeggiare nei parchi, immersi nel verde, sono tutte attività assolutamente benefiche e rigeneranti per il Toro. Non tutti amano la Natura e ne sono così fatalmente attratti, ma ricavarsi alcuni momenti di contatto con essa, o con gli animali, non potranno che fare del bene.

L’elemento Terra non ha a che fare solo con la terra vera e propria, quindi è possibile che alcuni Toro si dedichino alla lavorazione o al commercio di materiali lapidei, come marmo, granito, ecc.

E la parola commercio ci traghetta verso un’altra caratteristica fondamentale ma prima di raccontartela ti chiedo solo un istante (se sei Toro non dovresti avere fretta di proseguire nella lettura!) del tuo tempo: dacci un like alla nostra pagina Facebook, ci aiuti a crescere e rimani aggiornato sulle nostre pubblicazioni

 

 

…il possesso di beni materiali!

 

attaccamento e possesso

 

Finisce la giornata, la settimana o il mese. Il toro, compiaciuto, apre il portafogli o il suo conto di online banking e guarda soddisfatto quanto ha guadagnato e quanto hanno fruttato i suoi investimenti.

Possedere conti in banca, investimenti, terreni, case è abbastanza frequente per il Toro. Gli piace possedere e non disdegna spendere, soprattutto se sa che le spese frutteranno nel tempo.

Aiutato da Venere, che governa il segno, potrebbe essere attratto dall’arte e investire proprio nell’acquisto di quadri, opere d’arte o di oreficeria. Occasionalmente potrebbe mettersi in testa di risparmiare ma tale scelta non durerà a lungo, al limite potrebbe mettere da parte il denaro per poi investirlo e farlo fruttare nuovamente.

Se, per scelte di vita, l’aspetto materiale o il denaro manca, la personalità del Toro inizierà a dare segni di visibile insofferenza.

Il suo bisogno di sicurezza, infatti, mal sopporta la precarietà e la scarsità di risorse; se dovesse trovarsi in questa condizione, inizierà a ragionare su come creare una situazione più stabile a livello economico e si sentirà sollevato nel momento in cui ci riesce.

Ma tutto questo bisogno di stabilità a livello evolutivo, diventa la peggiore trappola in cui può cadere il Toro, te ne parlerò tra poco, quando vedremo le caratteristiche del Toro Evoluto.

Prima però, che ne dici di parlare dell’Amore?

 

L'Oroscopo 2018

L’Oroscopo 2018
Il Giro dell’Anno in 12 Segni
Simon & The Stars

Il Toro in Amore

 

toro zodiaco relazioni

 

Abbiamo già detto che Venere governa il segno; questo ci fa capire che le relazioni rivestono grande importanza nella vita di un Toro.

Così come costruisce con pazienza negli altri ambiti della vita, anche nei rapporti sentimentali il Toro, donna o uomo che sia, saprà dedicarsi con calma, pazienza e vigore a costruire il rapporto.

Se vive con intensità e Gioia la fase dell’innamoramento, non si scoraggia quando (e se) la scintilla iniziale dovesse venire meno: a quel punto è l’ora di rendere stabile la relazione e compiere la stessa grandiosa opera che la natura fa con i virgulti, trasformandoli in vigorosi rami che potranno generarne tanti altri.

Punto debole, come forse avrai intuito, è proprio la possessività che talvolta può sfociare in gelosia.

Per natura il Toro non tende a manifestare apertamente la rabbia, quindi vedere un nativo del segno fare grandi “scenate” quotidiane sarà abbastanza raro. È anche vero, però, che se provocato o se reprime a lungo prima o poi potrebbe esplodere, diventando veramente furioso.

Come dice un vecchio adagio, “i buoni quando si arrabbiano diventano peggio dei cattivi”.

 

Il Toro nei viaggi e nei cambiamenti

 

il toro e la zona di confort

 

Non sono grandi viaggiatori né vedono di buon occhio una vita caratterizzata da continui cambiamenti. Questo non significa che un bel viaggio di tanto in tanto non possa giovare!

Credo che difficilmente rinuncerebbero ad un tour eno-gastronomico, soprattutto se in compagnia della persona che amano o con una compagnia di amici fidati, ma anche un bel viaggio in mezzo alla natura potrebbe andargli a genio.

Riguardo ai cambiamenti, il Toro predilige zone di confort sicure e stabili e non cambia fino a quando non è indispensabile farloSe nel tema natale fossero presenti pianeti in segni mobili, come Gemelli Sagittario, ci sarà più flessibilità.

Per concludere, ti parlerò delle sfide evolutive che attendono il Toro che aspira alla luce.

 

Il Toro evoluto

 

il toro evoluto astrologia esoterica

 

La prima sfida è quella di superare il bisogno spasmodico di sicurezza.

Superare l’attaccamento a beni materiali, persone e situazioni di vita a cui si è dedicato tanto sforzo per creare stabilità sarà sicuramente una prova da affrontare per il Toro che vuole evolvere.

Cito ancora D. Baker

 

Buddha insegnò che la sofferenza deriva dall’attaccamento alle cose impermanenti. Attaccarsi alle persone, ai luoghi e agli oggetti conduce inevitabilmente alla sofferenza, in quanto nulla permane, a eccezione di ciò che è interiore e spirituale.

 

Ora, caro lettore e lettrice Toro, non mi andare in ansia! 🙂

Non prendere alla lettera queste parole. Nessuno sta dicendo che, come San Francesco, tu debba spogliarti di ogni bene materiale.

Possedere ed essere attaccati a ciò che si possiede sono due cose diverse, proprio come per il Leone lo è esprimere il proprio ego ed essere attaccato a doverlo/poterlo esprimere.

Non hai bisogno di distruggere ciò che possiedi e che hai costruito, però lo puoi spiritualizzare. Il desiderio, che in te è molto forte può essere orientato gradualmente (e, lo so, con calma!) verso la conoscenza spirituale.

Sei allegro e possiedi il dono dell’umorismo, lo userai per ispirare gli altri ed alleviare i loro momenti difficili.

Potrai continuare a lavorare sulla sicurezza e cercarla con grande forza, come hai sempre fatto, ma piano piano, lasciati ispirare dall’idea che è dentro di te che troverai quella più luminosa e più bella.

Costruirai con pazienza il tuo centro di gravità permanente e la tua consapevolezza crescerà fino a farti considerare il mondo e te stesso in modo completamente diverso.

In questo mondo in cui tutti corrono e, spesso, non hanno punti di riferimento, saprai essere un solido pilastro a cui gli altri si appoggeranno, e grazie a te orienteranno la loro vita in senso spirituale ed evolutivo.

 

C’è un pezzettino di Toro anche in te

 

Il Toro nel Tema natale astrologico

 

Indipendentemente da quale sia il tuo segno, in ogni tema natale è presente il Toro.

Questo significa che questo Spiraglio riguarda anche te, e che la casa astrologica in cui si trova il Toro, darà indicazioni sull’area della vita in cui questo segno agisce. Personalmente, ho il Toro in settima casa e questo significa che tutto quello che ho detto, il voler costruire, ma anche la ricerca del benessere e, diciamolo pure, del “godersela” me lo vivrò proprio nelle relazioni sentimentali.

Ovviamente questa è una visione semplificata, perché ancor più di ciò le informazioni sull’Amore le possiamo trovare proprio da lei, da Venere o Afrodite che, in quanto Dea dell’Amore ci saprà dare tante indicazioni a riguardo.

La mia Venere è in un altro segno ed in un’altra casa, si “collega” tramite gli aspetti ad altri pianeti ed è solo grazie ad un’analisi “intrecciata” di tutte queste informazioni che questo archetipo svelerà la missione di ognuno di noi in campo relazionale.

Per scoprire di più su questo argomento, ti suggerisco la lettura di questo articolo:

Astrologia spirituale e lettura del Tema natale

 

Detto questo…ti è piaciuto questo Spiraglio?

Se si, aiutaci a diffondere queste informazioni con due semplici mosse:

Condividi questo post usando i pulsanti blu che trovi qui sotto e tagga i tuoi amici nati sotto il segno del Toro! Un abbraccio e arrivederci al prossimo Spiraglio!

 


 

Commenta con Facebook

Have your say