Due settimane, tra Ho'oponopono, Orto, Radio e 7 Petali del Fiore di Gioia - Spiragli di Luce

 Iscriviti ai nostri Feeds

Due settimane, tra Ho’oponopono, Orto, Radio e 7 Petali del Fiore di Gioia

Caro amico e cara amica,

 

questo sarà uno Spiraglio un po’ atipico. 

Oggi voglio semplicemente lasciar fluire la coscienza attraverso queste parole, senza calcolare, senza progettare, senza decidere nulla. Solo lasciar fluire. A proposito, scrissi un post, tempo addietro intitolato proprio Il giusto mix tra programmare e lasciar fluire…in cui sostenevo che, nella vita, è necessario il giusto equilibrio tra queste due modalità; non ho cambiato idea, eppure, l’equilibrio si può trovare anche prediligendo, a seconda dei momenti, ciò che sentiamo più opportuno. 

In questo momento il mio sentire è sintonizzato sul fluire, dunque…fluiamo insieme in questo racconto! 

 

Le mie ultime due settimane

 

Innanzitutto, sto ultimando gli ultimi preparativi del nuovo seminario, “I sette Petali del Fiore di Gioia”. Domenica (tra due giorni!) debuttiamo con questa bella attività evolutiva e, sarò sincero, non vedo l’ora. 

Voglio raccontarti anche del bellissimo seminario di Ho’oponopono occidentale di Giovanna Garbuio che si è tenuto a Trecastagni, un bel paesino sulle pendici dell’Etna, in provincia di Catania. Infine, sempre in questi ultimi (magici) giorni, sono riuscito finalmente a tornare nel mio orto ed anche a fare una bella intervistaRadio In 102, qui a Palermo, in cui abbiamo parlato di temi legati al cambiamento, al seguire le proprie passioni, alla meditazione e tanto altro.

 

Elvio a Radio In 102, com’è andata?

 

intervista-radio-elvio-rocchi

 

Molto bene. Molto, molto bene. Oltre a parlare dei temi di cui sopra, ho anche presentato una mia canzone, “Bogotà”, ispirata alla mia esperienza di viaggio in Colombia. Ottime le due conduttrici, Sara e Chiara, ottima tutta la redazione, che si è aperta a temi veramente speciali ed inusuali!

Parlare di meditazione e di evoluzione in radio…non è cosa frequentissima, eppure, vedi, l’abbiamo fatto, ci siamo riusciti, hanno seguito un sacco di persone, ci sono stati tanti commenti. Cercherò di rendere disponibile il video sul mio canale YouTube, per ora, se hai Facebook trovi la registrazione integrale a questo indirizzo.

La buona notizia è che sarò nuovamente ospite. E la prossima volta ci saranno due mie canzoni nuove Se mi vuoi ascoltare in diretta: giovedì 19 ottobre, ore 10:30, su questa pagina: Radio in Streaming

 

Ho’oponopono Occidentale a Catania

 

ho-oponopono-occidentale-catania

 

Un paio di settimane fa, intorno alle 5 del pomeriggio, sono partito qui da Palermo, diretto verso Catania. Superato il traffico cittadino, non appena fuori città, l’autostrada devia verso l’interno in direzione di Enna. Avevo percorso questa autostrada solo una volta, un paio d’anni fa, quando ancora non avrei mai sospettato di venire a vivere qui in Sicilia. 

Paesaggi mozzafiato, unici in Italia, e l’idea di entrare in una sorta di “dimensione parallela”, fuori dal tempo. Per chilometri e chilometri terre aride e desertiche si alternano ad aree boschive e selvagge.

Una volta giunto sull’Etna, ci siamo incontrati, con Giovanna Garbuio (che non avevo mai incontrato di persona, finora) e “le due Antonelle” (le ho ribattezzate così!) 🙂 che gestiscono il centro Athanor, un bello spazio dedicato all’evoluzione nel paese di Trecastagni.

Sono andato per prendere parte al seminario e, soprattutto, per immortalare in tante foto quella bella giornata per realizzare un bello Spiraglio che troverai prossimamente (tra un paio di settimane) qui sul blog.

 

L’orto sinergico, qui a Palermo

 

raccolto-orto sinergico palermo

 

Finalmente, ho trovato il tempo (mai dire che non si ha tempo!) per tornare nei pressi del mio orto, qui a Palermo.

La situazione è un po’…emh…”così così”, devi sapere infatti che il mio caro amico con cui avevamo pensato di coltivarlo, ha per ora mollato la presa, quindi mi sono ritrovato solo ed ho preferito (per ora) dedicare la mia energia ad altri progetti, più impellenti.

Comunque non tutto è andato perduto, anzi! Ho trovato tante belle piantine di basilico che sono cresciute da sole e preparato un bel pesto fatto in casa. Qua e là ho raccolto anche qualche pomodorino e una melanzana. Dai, dai, niente male? 

Ma come hanno fatto le piante a crescere lo stesso? Il segreto sta nell’impianto di irrigazione automatico, fatto con tubo poroso a stretto contatto col terreno. Per gli appassionati agricoltori, ne parlo in questo postOggi vi presento il mio orto sinergico!

 

I 7 petali del Fiore di Gioia

 

i-sette-petali-seminario-evolutivo

 

E finalmente, ultimo ma non per importanza, eccoci al nuovo seminario evolutivo. 

C’è solo una cosa bella quasi quanto dirigere e facilitare un seminario: prepararlo. Lascio che le idee fluiscano (proprio come in questo Spiraglio) una dopo l’altra, in genere annotandole ovunque mi capiti (quaderno, cellulare, ecc.), piano piano il seminario prende forma. 

Dal mondo delle idee inizia a concretizzarsi nella materia. Si incarna…proprio come facciamo noi!

I 7 petali del Fiore di Gioia è un seminario speciale e piuttosto differente da quelli realizzati finora. Si tratta di un sistema integrale per lavorare su noi stessi e sulla nostra evoluzione, attraverso 7 distinte aree del nostro sviluppo, che sono:

  • Connessione, studio delle leggi spirituali e dei principi evolutivi
  • Meditazione, la pratica “principe” a mio avviso, che aiuta lo sviluppo di tutti gli altri petali
  • Intuizione, significa lasciar fluire, proprio come sto facendo in questo post, significa accettare ed abbracciare la magica sincronicità e fluire attraverso essa
  • Integrazione, in questo petalo lavoriamo sulla guarigione delle ferite emotive, sulla trasmutazione del pensieri negativi, integrare significa accogliere, accettare, abbracciare tutte le nostre parti disfunzionali, significa volerci bene ed imparare a trattarci con delicatezza
  • Volontà, un petalo fondamentale, che riguarda la presenza (sul blog ne abbiamo parlato più volte…) e tutte le attività volte a disciplinare la personalità
  • Riviviscenza Emozionale, il petalo più bello. Riviviscenza è un termine che ho mutuato dal mondo del teatro, significa rivivere e rinascere…
  • Gratitudine, il motore della nostra evoluzione. Impareremo a rendere il nostro “grazie” universale e quotidiano…

 

Progetti per il futuro

 

Studiare, vivere, suonare, lavorare con passione per seguire il mio cammino evolutivo ed aiutare le altre persone a fare altrettanto. Proseguono i cerchi evolutivi che tengo qui a Palermo ed, a breve, ci sposteremo in un bello spazio al chiuso.

Il 4 e 5 novembre, il workshop arriverà nuovamente a Milano. La settimana prima sarò in provincia di Fermo, nella bellissima Casa dei 7 Raggi con Andrea Zurlini e Federica Ronchi per un altro incontro della meravigliosa Scuola di Astrologia Evolutiva. Approfitterò per stare qualche giorno a casa, in Toscana, vedere amici e coltivare un po’ le mie terre, ci sono gli alberi da frutto che hanno bisogno di essere sistemati per l’inverno.

Sto facendo tante letture che presto recensirò qui sul blog e provando anche tanti prodotti per il benessere personale e per la casa. Ne parleremo presto.

Per ora è tutto ed un grande abbraccio evolutivo.

Elvio

…se vuoi sapere che cosa mi ha portato qui su questa bella isola, lo spiraglio che suggerisco è: Sono andato a vivere in Sicilia!

Commenta con Facebook

Lascia un commento