Iscriviti ai nostri Feeds

Gioia, Visione, Natura e Futuro | Intervista a Andrea Zurlini

Andrea Zurlini è filofoso, alchimista, scrittore e artista. Ci parla di come si può evolvere nella gioia e non solo. La sua intervista per Spiragli di Luce

Caro amico lettore, cara amica lettrice, se è la prima volta che capiti su questo blog, ti do il mio personale benvenuto e ti ringrazio di essere qui, oggi andremo ad intervistare l’alchimista e scrittore Andrea Zurlini. 

Ho conosciuto Andrea Zurlini a Milano, alla scuola di astrologia evolutiva. In realtà, l’ho conosciuto di persona in quell’occasione, perché erano già diversi mesi che le sue idee, la sua trascinante carica di vita, il suo contagioso entusiasmo, erano per me fonte di ispirazione.

Quando l’ho incontrato ho pensato subito potesse essere una meravigliosa occasione per porgli alcune domande, che come vedrai, hanno preso forma di una bella intervista. L’ho presentato come filosofo, alchimista, scrittore artista ma in realtà è anche astrologo, costellatore, ricercatore insegnante. E…attenzione…queste sono solo le cose che conosco io! 

Andrea, proprio come me, è nato sotto il segno del Leone, è marchigiano ed è autore di un bellissimo libro: Alchimisti della nuova generazione.

Quando lo lessi mi commosse al punto da mandargli un e-mail, gravida di emozione. Ricordo ancora la sua risposta, diceva che il creare un contatto con la propria parte ricettiva, intuitiva, profonda, toccante… era il motivo stesso per cui aveva scritto il libro. Tutti abbiamo bisogno di emozionarci e di entrare in contatto con la nostra interiorità e Andrea Zurlini, sono sicuro, possiede il meraviglioso dono di aiutarci in questa opera.

Ma non indugiamo: via con le domande!

  

Elvio – Caro Andrea, vuoi raccontare ai lettori di Spiragli di Luce com’è avvenuto il tuo risveglio spirituale? 

 

Andrea – Il mio Risveglio Spirituale è costantemente in atto. Non un “nirvana” raggiunto dopo anni di meditazione e pratica, ma una graduale ascesa ad un livello di coscienza e consapevolezza sempre più ampio e profondo, a partire da quando avevo 17 anni e mezzo. Posso affermare, con l’entusiasmo nel Cuore, che sono stato sempre Guidato da una Saggezza e da un Amore indefinibile e incalcolabile. Oggi chiamo con coscienza tale guida: «l’Anima».

Se c’è un segreto, a mio avviso, dietro a quel misterioso processo di risveglio e illuminazione, è proprio Lei, l’Anima. Quel punto di Luce, radiante e misericordioso, guida infallibile lungo il corso delle nostre vite terrene, accompagnatrice in ogni viaggio oltre il “visibile”, maestra e insegnante paziente, che leviga pezzetto dopo pezzetto, i grossolani strati di difese costruite dai nostri “Ego” in ogni incarnazione. Che dipana, insieme a noi, i misteriosi nodi del Karma.

 

alchimisti della nuova generazione, libro di Andrea Zurlini

 

Del tuo libro mi ha colpito il sottotitolo: “evolvere nella gioia”. Non è vero, allora, che l’evoluzione passa attraverso la sofferenza?

 

Si può Evolvere nella Gioia, solo che tanti ancora non lo capiscono, altri pensano che non sia possibile e altri ancora non ci credono. Eppure è così. Molti sono convinti che l’esperienza che facciamo sul pianeta terra sia per forza di cose “condizionata” dal Dolore. Nient’affatto. L’Evoluzione costa «sacrificio» ma non sofferenza. Sembrano due cose uguali? Invece non lo sono. L’importante è non abbinare il concetto di sacrificio con quello di “dolore”.

Sacrificio vuol dire «rendere sacra la vita», essere certi che ogni “prova” che abbiamo è quella più giusta e più consona per noi. Ogni cosa che ci accade (e che in realtà attraiamo noi stessi con i nostri pensieri consci e inconsci) contiene insegnamenti e opportunità evolutive per avanzare nel Sentiero Spirituale. Il motore di tutto questo processo è il «Karma». Ogni cosa che consideriamo “negativa” per la nostra vita, comprese quelle provenienti dalla famiglia di origine, trovano risposta nell’azione del nostro stesso karma. Non possiamo fuggire da noi stessi.

(a fine intervista troverai un approfondimento sul “karma”, Nota di Spiragli di Luce)

Quando una persona accetta che crescere ed evolvere costa sacrificio, non ha più bisogno di considerare “sofferenza e dolore” i suoi unici maestri. Ci sono parti di noi, magari immature, bambine, inconsapevoli, ecc. che mano mano devono essere sacrificate per qualcos’altro di più grande, per far emergere una parte più consapevole e lucente. Questo processo può essere vissuto con Gioia e Pazienza, Leggerezza e Saggezza.

 

andrea zurlini

 

(Prima di passare alla prossima domanda…dove puoi trovare il bellissimo libro di Andrea? direttamente cliccando sull’immagine sottostante!) 🙂

 

 

Viviamo in un epoca caratterizzata dal materialismo. È possibile richiamare l’interesse di persone particolarmente razionali, ai grandi temi dell’evoluzione della coscienza?

 

Le persone materialiste devono vivere la loro parte di dolore e incosapevolezza sulla loro pelle, cadendo nei paradossi e nell’ignoranza spirituale di cui loro stessi sono fautori. Non si può bloccare o trascendere questo processo. Ognuno ci deve passare. Più si è materialisti e più la visione della vita si restringe. Si crede che la ricchezza consista nella quantità di soldi che si possiedono o nei beni di cui si può usufruire. Invece la vera ricchezza è la Saggezza, la Conoscenza, la Bellezza, l’Armonia, la Verità, i Giusti Rapporti e quindi… l’Amore.

Ma non si può spiegare com’è fatta la Luce ad un cieco. Deve poterla vedere da sé. Così come Morpheus – nel film Matrix – dice al suo allievo Neo: «Io posso solo indicarti la soglia, ma sei tu che devi attraversarla». Non c’è un modo per accelerare un processo che fa parte della Legge di Evoluzione.

Non credi che sarebbe poco carino inventare una tecnica che permettesse, ad un bimbo che vuole imparare ad andare in bicicletta, di evitare di mettere le rotelline o sbucciarsi le ginocchia? Ti godi il tuo “andare in bicicletta” perché te lo sei conquistato. Così funziona la coscienza.

 

meditazione camminata, con Andrea Zurlini

 

Questa epoca è caratterizzata anche da un grande rifiorire spirituale. Stiamo andando tutti nella direzione di una grande evoluzione?

 

Andiamo dove “dobbiamo andare”. Non vi è dubbio. Stiamo tutti andando nella direzione in cui «Il Piano Evolutivo» vuole che andiamo. Noi, attraverso il nostro libero arbitrio, possiamo solo rallentare i processi dell’evoluzione della Mente, ma non ostacolarli. È come se tu fossi in treno, e sei salito a Bari, la tua destinazione è Milano: non si può cambiare destinazione, è già fissata, è quella. Al massimo puoi fare tante soste, scendere, tornare indietro, ripartire, cambiare treno. Ma alla fine, non puoi cambiare la destinazione.

Il tempo si modella secondo la tua capacità di assecondare l’evoluzione o rallentarla, si modifica in base alle tue scelte. Per questo bisogna “incentivare” tutto il rifiorire spirituale. Più persone ricominciano a vivere coerentemente con la loro vera natura e portano avanti dei progetti, delle opere e dei propositi in linea con l’evoluzione e più si aiutano tutti coloro che sono ancora nella “scuola dell’ignoranza e dello sforzo” a velocizzare il percorso.

 

Federica Ronchi e Andrea Zurlini

 

A tuo parere ci sono luoghi comuni o “miti” che andrebbero sfatati nella spiritualità odierna?

 

Il fenomeno New Age ha portato cose buone e cose davvero indesiderabili. Bisogna tenere presente che gli avvoltoi sono sempre pronti a presentarsi quando c’è qualcosa da mangiare che viene offerto loro. E poi ci sono i «lupi travestiti da agnelli», sono persone buone, ma ancora poco evolute: creano dei personaggi finti per far leva sulle insicurezze e sulle fragilità psichiche dell’umanità moderna. In questo abbindolano molti e manipolano tanti altri. Si spacciano per “Maestri” e “Guru”, guide spirituali e grandi canalizzatori di Entità Potenti e Luminose. In realtà fanno i loro interessi. C’è tanta speculazione e tanto business.

C’è solo uno strumento perfetto in grado di “stanarli” e non farsi incastrare: il Cuore! Usate il Cuore, è un radar perfetto. Vi dirà subito se quella persona o gruppo è adatto a voi oppure no. Se notate “stonature”, anche se non riuscite a razionalizzarne il perché, seguite il Cuore!

 

evolvere nella gioia

 

Quanto è importante il rapporto con la natura: coltivare la terra, alimentarsi in modo sano, tornare a vivere a pieno i cicli della vita?

 

Io sono l’esempio vivente di chi afferma che, il Risveglio Spirituale, è autentico quando il proprio stile di vita e la propria quotidianità, sono conformi a quello che si insegna, scrive e professa.

Viviamo nella natura, coltiviamo la terra, aiutiamo gli animali ad evolvere e non li mangiamo, abbiamo un bellissimo rapporto con gli alberi, con l’acqua e con gli elementi della natura. Facciamo spesso ritiri spirituali di silenzio e meditazione qui da noi. Insegnamo alla gente a ritornare all’Essenza. Il nostro sito è: Lacasadeisetteraggi.org.

ora riprendo un attimo la parola io (Elvio) perché forse sarai curioso di vedere la Casa dei Sette Raggi, vero? Eccola! 

 

 

Vorrei toccare anche un argomento difficile: gli eventi sismici che hanno colpito il centro Italia ed anche la tua regione, le Marche. È possibile lavorare su se stessi dopo questi cataclismi? Se si, come?

 

Il centro Italia trema perché l’Italia dev’essere vista come un grande essere vivente. La punta dello stivale e lo zoccolo sono il 1° chakra, il territorio vicino alla Campania è il 2° chakra, l’Abruzzo e le Marche sono il 3° chakra e a partire da metà delle Marche fino a gran parte dell’Emilia e della Toscana rappresetano il 4° chakra, il centro del Cuore. Questo grande essere ha avuto (e sta continuando ad avere) degli infarti. È normale. Non si riesce a creare una «Coscienza di Gruppo». Le diversità sono immense tra nord e sud. E il sud fa una grande fatica a seguire la Visione (6° chakra) che Milano e Torino propongono. Anche Roma, con il suo passato e la pesantezza dell’arcaica Chiesa Cattolica Apostolica Romana, fa una grande fatica.

Ci sono molti blocchi. Molte cose da sacrificare per evolvere. Tanti Ego da “lavorare” per permettere un’evoluzione. Questo non vuol dire che la gente del Nord non debba lavorare su di sé. Non sto parlando di singoli individui, ma di relazioni tra territori ed energie. Tutti dobbiamo lavorare su noi stessi, ma occorre seguire un Piano più grande di noi. Non bisogna creare divisione, ma cooperazione e unione, anche se c’è difficoltà. Bisogna seguire il destino dell’Europa, con tutte le sue oscurità, ambiguità e paradossi. Ma è il male minore! L’Italia potrebbe anche spaccarsi letteralmente, per effetto dei terremoti, nei prossimi decenni. C’è tanto da cambiare in noi stessi e all’esterno…

 

seminari di risveglio della coscienza

 

Siamo in chiusura, Andrea. Avresti un consiglio da dare ai lettori di Spiragli di Luce, che li possa aiutare nel loro percorso verso l’evoluzione e la gioia?

 

Non abbiate paura di fare sacrifici. Tutte le volte che sacrifichiamo un piccolo pezzo del nostro ego, del nostro carattere, della nostra tendenza a vedere le cose in modo negativo, opportunistico, pessimista, vittimistico, ecc. quella parte di quell’Ego viene trasformata in Luce. Siate Alchimisti! Trasmutate la vostra materia grezza (piombo) in Oro! Ricordatevi sempre che i Rapporti (tutti quanti, compresi quelli con i propri famigliari) sono necessari per evolvere.

Spesso rappresentano la cartina al tornasole per vedere a che punto siamo del nostro percorso. Se sappiamo tante cose solo mentalmente e ci facciamo “grandi” parlando con gli altri, oppure se davvero mettiamo in pratica quello che conosciamo e ne facciamo esperienza diretta. Portiamo Armonia e Luce nelle nostre vite e in quelle degli altri? Sappiamo risolvere i conflitti in modo che nessuno porti rancore e dolore?

Avanti, al lavoro!

 

Primo piano di Andrea Zurlini, alchimista

 

E con questo è tutto. È stata una gioia anche per me ospitare Andrea Zurlini qui su Spiragli di Luce. Tra pochi istanti ti indicherò un paio di link per approfondire alcuni fra i temi trattati: se ti interessa acquistare il libro di Andrea “Alchimisti della nuova generazione – evolvere nella gioia”, un libro, a mio avviso, letteralmente splendente di luce, lo puoi fare direttamente con questo link e sosterrai anche Spiragli di Luce:

 

 

 

E se vuoi approfondire alcuni fra i temi trattati, gli ho dedicato i seguenti spiragli:


Sull’alchimia: Cosa significa Alchimia? 

Sul karma: Il karma non esiste, riflessioni per sfatare alcuni miti spirituali

Sito di Andrea Zurlini: Andreazurlini.it

Grazie di cuore per essere stato, e stata, qui. Torna a trovarmi quando vuoi, le porte sono aperte. E se questa intervista ad Andrea Zurlini ti è piaciuta, condividila su Facebook o sul tuo Social preferito! Arrivederci al prossimo spiraglio. 

Elvio Rocchi

 

 

 

Commenta con Facebook

Lascia un commento