Comments ( 23 )

  • Stefano

    Ciao Elvio,

    in novembre vado per 5 mesi in Colombia e mi piacerebbe far un viaggio in moto all’avventura, come ho fatto in Vietnam qualche anno fa… ho letto con piacere il tuo blog e sono contento di sapere che posso andare tranquillo senza troppo stress che accadano cose negative:)

    Grazie mille e piacere di conoscerti!

    Stefano

    • Elvio Rocchi

      Ciao Stefano,

      grazie mille per il tuo messaggio, segui i suggerimenti che do in questo articolo (ed informati anche presso altre fonti) e vedrai che la Colombia è un paese stupendo che ti darà bellissime soddisfazioni!

  • Antonio

    Ciao elvio tra un mese vorrei partire per la colombia esattamente a cali. Che consigli mi dai.

  • Elvio Rocchi

    Ciao Antonio,

    sulla Colombia non basterebbe un tomo di 1000 pagine per dare notizie esaurienti.
    Se cerchi informazioni sulla sicurezza ne trovi a sufficienza in questo stesso post.
    Se invece vuoi info sugli itinerari turistici e di viaggio ti suggerisco intanto questi due post:

    – Quindio, Valle del caffè: https://spiraglidiluce.org/2016/07/28/viaggio-in-colombia-quindio-efe-cafetero-salento/

    – Da Bogotà al Caribe in bus: https://spiraglidiluce.org/2014/11/29/colombia-villa-de-leyva-san-gil/

    Ti suggerisco anche il bellissimo blog della mia amica Roberta Padroni: http://incolombia.it, molto fornito di informazioni di ogni tipo.

    Infine, se vuoi servizi personalizzati, travel planning e/o travel coaching, mi puoi contattare tramite il modulo: https://spiraglidiluce.org/contattami/

    Grazie e un abbraccio
    Elvio

  • Livio

    Ciao Elvio.
    Complimentoni per il tuo blog!!
    Sono un ragazzo di 26 anni che vorrebbe fare un esperienza di vita/studio in Colombia, e sarei indeciso tra Bogotà e Cartagena. Cosa mi consiglieresti? A parte il discorso “non dar papaya”, la situazione quotidiana è completamente serena e vivibile?
    Nel senso. Oltre allo studio mattutino (frequenterei una scuola di spagnolo), vorrei comunque visitarmi la città, integrarmi e fare il mio sport (corsa e camminate).

    Grazie per i tuoi consigli.

    L

  • Elvio Rocchi

    Ciao Livio,

    Cartagena de Indias è una città molto calda, come saprai le stagioni non esistono in Colombia, quindi là vivrai una costante estate, come vivere da noi perennemente in agosto, per intenderci.

    Bogotà si trova a 2700 metri di altitudine (“2700 metri più vicino alle stelle”, dicono 😉 quindi, c’è una temperatura costante che oscilla tra i 18 gradi di giorno e circa 10 di notte.

    Differenze climatiche a parte, la gente di Bogotà è generalmente più “fredda” di carattere, ma sono anche molto gentili e accoglienti, “los costeños” (la gente della costa), sono più allegri e festaioli, sicuramente anche più distanti dalla nostra cultura, quindi potrebbe essere non immediato adattarsi.

    Ovviamente è tutto molto soggettivo, quindi, come ogni volta che mi vengono posti quesiti come questo, suggerisco di prendersi il tempo per vivere almeno qualche settimana sia in un posto che nell’altro, in genere le prime impressioni, seppure non complete, sono quelle giuste.

    Se vuoi approfondire ulteriormente, trovi anche un servizio di coaching e orientamento, pensato proprio per la Colombia, che trovi descritto qui: https://spiraglidiluce.org/contattami/

    Grazie e buona avventura!

  • Matteo

    Ciao, complimenti per il blog. Una domanda siccome io sono un fotografo e quindi girerò in Colombia con la macchina fotografica che è un po’ difficile non farla vedere perché è una reflex abbastanza ingombrante, come posso comportarmi se ho sempre attaccata al collo e quindi fuori a vista? E infine è possibile noleggiare e guidare una macchina con la patente Italiana in Colombia?
    Grazie e complimenti ancora

  • Elvio Rocchi

    Ciao Matteo,

    grazie per i complimenti.
    Delle precauzioni da prendere con la macchina fotografica ne parlo nel paragrafo “Non dare papaya”.
    Puoi portare tranquillamente la tua reflex al collo se ti trovi una zona turistica e tranquilla, ad esempio, nel centro di Cartagena, al Parque Tayrona, a Villa de Leyva e in tante altre zone conosciute per il turismo.

    In altri posti, usi la “tecnica” usata da tutti i miei amici fotografi colombiani: zainetto in spalla, macchina anche costosa dentro e tirarla fuori al momento dello scatto.
    Non è facile dare delle indicazioni via commento, perché la questione è complessa: ad esempio a Bogotà o Medellin ci sono mercati popolari molto affascinanti in cui possono essere scattate splendide foto, ma bisogna prima capire come muoversi, dopo due anni in Colombia io “percepisco” esattamente un posto dove può esserci pericolo e dove no, e del resto se guardi su questo sito o sul canale YouTube
    (qui la playlist intera sulla Colombia: https://www.youtube.com/playlist?list=PLVQj-wzk3WcGb-1uCMywSQmAuQ7CNErEq)
    troverai tantissimi scatti e video.
    Bisogna avere calma e farsi esperienza!

    Seconda domanda: no, non è possibile. Devi passare dalla motorizzazione e farti fare la patente internazionale con autorizzazione per la Colombia.
    Io ho fatto così per il mio viaggio in moto 😉

    Se volessi un servizio più approfondito, con un pacchetto completo di suggerimenti su tutti gli altri aspetti: vaccini, assicurazioni, patente, documenti, luoghi da visitare, ecc. ti ricordo anche che offro servizio di TRAVEL COACHING che trovi qui: https://spiraglidiluce.org/contattami/

    un abbraccio e a presto!
    Elvio

  • CLARA TALLARICO

    Ciao Elvio
    avevi ragione, in Colombia l’unico rischio che si corre è quello di lasciarci il cuore e non volerne venir via

    • Elvio Rocchi

      Lo so bene cara Clara,
      infatti più che “correrlo” questo rischio…me lo sono proprio “accollato”, dato che volevo rimanere un mese e ci sono stato, in tutto, ben 2 anni XD

  • Andrea

    Ciao Elvio. Per una garanzia di assistenza sanitaria, come devo procedere?

  • DEBORAH

    Ciao Elvio, andro’ in agosto in Colombia ma sono un po’ dubbiosa per la scelta della località sulla costa dove fare qualche giorno di mare: non mi piacciono proprio quei grattaceli sulla spiaggia! Esiste qualche località piu’ genuina di Santa Marta e Cartagena in quella zona? Grazie

    • Elvio Rocchi

      Ciao Deborah, certamente, vai al Parco Tayrona e a Palomino, niente case né tanto meno grattacieli, solo capanne sulla spiaggia 😉

      Trovi info qui: http://bit.ly/SantaMartaColombia
      ed anche qui: http://bit.ly/ParcoTayronaColombia

      suggerisco anche una visita a Minca, 700 mt, a solo un’ora di moto, ti vengono a prendere e ti riportano da Santa Marta. Se hai altre domande scrivimi pure in privato

  • Fabio

    Ciao, stiamo programmando le vacanze in Colombia ad agosto. Inizialmente ci siamo appoggiati ad una agenzia, la quale però oltre al preventivo fuori da ogni logica visti i costi trovati sulla lonely planet e visti anche sul tuo blog, questo aggiunto al fatto che ci ha proposto trasferimenti in auto con autista privato in quanto non più disponibili mezzi dai noleggiatori ufficiali, mezzi che invece ho trovato , ci ha portati a rivedere un po’ il tutto. Riassumendo stiamo pensando di girare il paese senza tappe programmate e in autonomia, per questo volevo chiederti se è facile trovare posti dove dormire nel mese di agosto. Grazie mille !
    Fabio

    • Elvio Rocchi

      Ciao Fabio,

      difficile rispondere a una domanda così generica. “Facile trovare posti ad agosto…DOVE”?
      Non stai nominando né una città né tanto meno una zona… come faccio a risponderti?
      In generale, credo proprio che ti converrebbe prenotare, arrivare in una città che non hai mai visto, magari senza parlare la lingua e senza prenotazioni non mi sembra per voi una buona opzione.
      Scrivimi un messaggio privato se vuoi più informazioni su singoli hotel o altro! Saluti

  • narrabondo

    Ciao Elvio,
    per adesso non voglio porti domande in particolare, ma voglio ringraziarti per questo articolo.
    Mi ha dato ciò che cercavo.
    Un saluto

    • Elvio Rocchi

      Ciao “Narrabondo”, complimenti per il nick innanzitutto.
      Sono contento che l’articolo ti abbia ispirato…se vuoi “scuoriosare” qua e là nel blog, troverai tanti altri post sulla Colombia…guarda in particolare quelli scritti tra il 2014 e il 2016

      (puoi cercare nella sezione “Archivio Spiragli” che trovi qui –> https://spiraglidiluce.org/tutti-gli-spiragli/

  • Chiara

    Ciao Elvio, io ed una mia amica stiamo progettando un viaggio in Colombia.
    Volevamo fare qualche giorno alla scoperta dell’Amazzonia Colombiana, però non riusciamo a capire se farla dalla parte di Leticia o da quella del Guaviare, tu cosa ci consigli?
    Grazieee 🙂

    • Elvio Rocchi

      Ciao Chiara, l’Amazzonia è, forse, il luogo più sorprendente della Colombia, con una bellezza ed un’imponenza che tolgono il fiato.
      Non so darti un suggerimento perché nel Guaviare non ci siamo mai stato, mentre nella zona di Leticia e nel dipartimento di “Amazonas” si.

      Se volete vedere il Rio delle Amazzoni, Leticia sorge sulle sue sponde ed è possibile navigarlo con varie opzioni, risalendo verso zone più “selvagge”, in cui ci sono solo insediamenti di indigeni. Il Guaviare fino a qualche anno fa non era esattamente un luogo sicuro, ma dopo l’armistizio con le FARC la situazione è sicuramente più sicura (è bene, comunque, cercare informazioni aggiornate per ogni dipartimento in cui si va, perché le cose possono cambiare anche velocemente).

      Se volete più informazioni scrivetemi pure usando il modulo contatti qui: https://spiraglidiluce.org/contattami/

  • Fabio

    Ciao Elvio,

    intanto complimenti per il tuo Blog. Fantastico!

    Ad Agosto io e un mio caro amico saremo in Colombia per un viaggio di circa 20gg, partendo da Bogotà arrivando a San Andres passando da Medellin, Cartegena, Barranquilla, Santa Marta/Tyrona, Isla Grande muovendoci con voli interni tranne per una tratta.

    E proprio qui volevo chiedereti un info. Attereremo a Barranquilla e prenderemo una macchina per fare la costa fino a Santa Marta (giorno) ma al ritorno scenderemo fino a Cartagena per prendere poi una barca e raggiungere Isla Grande ma saremo costretti a partire durante la notte (03:30) per essere poi in tempo. Ora, la domanda è secondo te è fattibile/sicuro fare quel tragitto a quell’ora?

    Grazie mille in anticipo!

    Fabio

    • Elvio Rocchi

      Ciao Fabio, non mi è ben chiaro quale tragitto pensate fare di notte.
      Intendi, forse, da Santa Marta a Cartagena?
      Se si, credo che sarebbe meglio evitare e, piuttosto, prendere un trasporto pubblico per arrivare a Cartagena avendo già un hotel prenotato e, da lì, dopo una bella “levataccia” raggiungere Isla Grande in mattinata.
      Spiegami meglio via commento o messaggio privato, così magari riesco a darti una risposta più adeguata 😉
      Un caro saluto.

      • Fabio

        Ciao Elvio,

        allora ti spiego, dovremmo prendere una macchina dall’aeroporto di Barranquilla e dirigerci verso Santa Marta in maniera tale che nei 3gg in cui stiamo li abbiamo la possibilità di muoverci in autonomia e girare un po la costa (Tyrona compresa). Da li poi la notte dell’ultimo giorno dovremmo ripartire più o meno per le ore 4 in maniera tale da essere a Cartagena per le 8 del mattino lasciare la macchina al rent e prendere il barchino per Isla Grande alle 9 del mattino (unico orario disponibile da quanto ho capito).

        PS: scusa se ti ho risp qui ma non riesco a trovare la mail su cui scriverti.

        Grazie!
        Fabio

        • Ciao Fabio,

          premesso che, a mio parere, quella non è una zona ad alto rischio di rapine, io comunque propenderei per evitare. Sarebbe meglio, se possibile, lasciare la macchina a Santa Marta e poi fare il viaggio in autobus. Un’alternativa potrebbe essere partire il pomeriggio tardi, intorno alle 18 o, comunque, entro le 20. Poi svegliarsi presto la mattina per raggiungere Isla Grande, sareste anche più riposati e ve la godreste di più.
          Mi sembra strano, inoltre, che non ci siano imbarcazioni prima delle 9, provate a informarvi meglio, magari da operatori locali, contattandoli direttamente.
          Viaggiare di notte da soli in Colombia presenta sempre un certo rischio, e se il motivo è passare qualche ora di più a Santa Marta non credo ne valga la pena. Spero di esservi stato utile.
          Elvio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.