Iscriviti ai nostri Feeds

Primo seminario di crescita personale in Sud America

Cari amici e care amiche,

oggi scrivo per darvi una bellissima notizia: per la prima volta terrò il mio seminario di crescita personale e meditazione qui in Sud America. È la prima volta fuori dall’Italia e sono veramente entusiasta di portare questa bellissima attività anche qui, per queste terre tanto incantevoli.

Sono ancora più contento perché il seminario si terrà a Villa de Leyva, Colombia, il paese che per tanto è stata la copertina del blog (qui sotto…un incantevole paesino in stile coloniale) e in cui ho girato il primo Videospiraglio

cropped-villa-de-leyva.jpg

Lo terrò in una bella scuola di yoga che si chiama Cuerpo y Mente, un luogo che da subito ha attirato la mia attenzione. Tra l’altro questa scuola si trova a solo una cinquantina di metri neppure da dove scattai le foto dei cinque esercizi di crescita personale  …sarà un caso? Una coincidenza? A me sembra piuttosto un bel esempio della famosa sincronicità, di cui voglio tornare a parlare presto qui sul blog. Già che ci sono, non mi faccio scappae questa occasione per citare una delle mie frasi preferite, appartenente allo scrittore argentino Borges, il quale a proposito del caso, disse testualmente che “chiamiamo caso la nostra incapacità di capire l’immenso meccanismo della casualità“. Come a sottindere che, al di là del nome che gli vogliamo dare…una ragione per la quale le cose accadono c’è, eccome.

Cosa faremo in questo incontro?

Le cose su cui “lavorare” sono tante. Metto questa parola tra parentesi perché questa parola deriva dal latino labor che significa fatica. Beh, in un certo senso lavorare su di sé è faticoso…eccome se lo è! Ma è anche vero che da delle soddisfazioni enormi, permette di conoscere parti di noi ancora inespesse e di liberarci di aspetti che ci trasciniamo dietro da anni e che ci fanno perdere energia, buonumore, possibilità. Se si trattasse di un lavoro vero e proprio, insomma, sarebbe un lavoro creativo.

Esploreremo concetti quali quelli di scarsità ed abbondanza. Questo è uno dei punti che mi preme più di tutti condividere. Che cos’è che scatena la possessitivà? L’idea di scarsità, ovviamente, scarsità di amicizia, scarsità di amore…una volta che trovo un amico, se dentro di me ho l’idea che l’amicizia sia un bene scarso, quell’amico me lo terrò stretto per evitare di farmelo “rubare”…ovviamente lo stesso vale per i rapporti d’amore. Cosa scatena l’invidia? Idem…l’idea di scarsità. Sei bravo a fare un certo tipo di lavoro, magari sei bravo in una cosa dove io non sono al tuo livello? Allora ti invidio. Perché? Perché ho dentro di me l’idea che il lavoro scarseggia e che quindi tu, attraverso la tua bravura, me lo potresti rubare. Come nascono le guerre? Ancora una volta per lo stesso motivo. L’idea di scarsità radicata in ognuno di noi diviene un’idea di scarsità collettiva…e quindi il tale paese vuole appropiarsi di quella determinata terra, di quelle determinate miniere, di quel determinato accesso al mare che possiede il paese vicino.

E così via. Quindi parleremo di escasez y abundancia, come si dice da queste parti. E poi? Poi vado veloce…parleremo della legge dello specchio, della bellissima legge della risonanza, parleremo di come funzionano i nostri pensieri ed emozioni, come liberarci dai traumi del passato, esploreremo la magica energia del perdono…la quale sottolineo ancora una volta che è un regalo (è appunto il per – dono) e ovviamente mediteremo. Ovviamente esploreremo gli esercizi delle antiche scuole alchemiche che ci permettono di iniziare connettere con il presente (ancora una volta, ricordiamoci che presente significa regalo…)

Questo è tutto. Per sapere di più sui seminari c’è questa paginae se qualcuno parla spagnolo ed è curioso di vedere cosa ho scritto sul gemello spagnolo di Spiragli di Luce (ebbene si, c’è un gemello in lingua spagnola…) può visitare quest’altra pagina.

E prima di chiudere una piccola notizia…la settimana prossima ci sarà un bell’evento qui a Bogotà…il prossimo Spiraglio parlerà di quello.

Taller de crecimiento personal meditación despertar conciencia alquimia Villa de Leyva.jpg

p.s. dimenticavo…giusto per non perdere l’abitudine all’aspetto avventuroso che sempre ha caratterizzato gli Spiragli beh…questo è quanto stava accadendo la settimana scorsa in quel di Villeta, grazioso pueblo dai ponti sospesi…non troppo stabili…

crescita personale sport estremi attraversamento ponti sospesi colombia spiragli di luce blog

come sarà andata a finire? Beh…ovviamente…lo scopriremo nel prossimo Spiraglio. Un abbraccio a tutti.

 

Commenta con Facebook

No comments

  1. Sei fantastico sempre 🙂 bella la frase di Borges 🙂

    Rispondi
  2. O mamma! Non uno spiraglio, una voragine! 🙂
    Torniamo al serio, bella iniziativa, complimenti. Una bella gratificazione al tuo pensare e operare, a quello in cui credi. Interessanti gli argomenti, complessi anche ma la complessità a volte da modo di scavare ancor di più perchè ci si interroga, si domanda…io comunque sono molto incuriosita sulla ” sincronicità,”, sono sempre stata convinta che la coincidenza ha un perchè 😉
    Sarò lieta di leggerti se deciderai di parlarne.
    Aspetto un resoconto di questa tua nuova avventura, se credi 🙂

    Rispondi

Lascia un commento