Il mio primo Seminario di Meditazione in Sud America

 Iscriviti ai nostri Feeds

Il mio primo Seminario di Meditazione in Sud America

La realizzazione di un sogno: svolgere seminari di Meditazione e Spiritualità dall’altra parte dell’oceano. Ecco di cosa ti parlerò in questo Spiraglio, dedicato a un’esperienza che si svolgerà tra pochi giorni, qui in Colombia!

Caro lettore e cara lettrice,

oggi scrivo per darti una bellissima notizia: tra pochi giorni, infatti, si realizzerà un sogno. 

Per la prima volta terrò il mio Seminario di Meditazione Crescita Personale, qui in Colombia. Si sta realizzando un proposito che avevo espresso fin dal 2013, quando tenni alcune lezioni di yoga e meditazione nella capitale Bogotà.

Sentivo che quegli incontri erano veramente belli e la possibilità di fare un lavoro su di sé di gruppo, con persone nate e cresciute in un’altra cultura, parlando un’altra lingua sarebbe stato veramente arricchente.

Dunque, eccomi qui, e la cosa curiosa è che il worskhop si terrà nel paese di Villa De Leyva (un incantevole borgo coloniale) che è quello in cui girai, qualche tempo fa, il primo “Video Spiraglio”, il primo video del Canale YouTube.

Se vuoi dare un’occhiata lo trovi qui: Presentazione del Canale YouTube – il primo “VideoSpiraglio”

ma com’è il paese di Villa de Leyva? Beh…lo trovi qui sotto:

 

cropped-villa-de-leyva.jpg

 

Una curiosa sincronicità

 

Lo terrò in una bella scuola di yoga che si chiama Cuerpo y Mente, un luogo che da subito ha attirato la mia attenzione, che si trova a una cinquantina di metri da dove scattai le foto dello spiraglio Cinque Esercizi di Crescita Personale (Per la Mente e per il Cuore)…sarà un caso? Una coincidenza?

A me sembra piuttosto un bel esempio della famosa sincronicitàdi cui voglio tornare a parlare presto qui sul blog.

Già che ci sono, non mi faccio scappare questa occasione per citare una delle mie frasi preferite, appartenente allo scrittore argentino Borges, il quale a proposito del caso, disse testualmente che “chiamiamo caso la nostra incapacità di capire l’immenso meccanismo della casualità“. Come a sottindendere che, al di là del nome che gli vogliamo dare…una ragione per la quale le cose accadono c’è, eccome.

 

Cosa faremo in questo incontro?

 

A guidare il percorso ci sarà, come sempre l’Alchimia e le Leggi Spirituali.

Le cose su cui lavorare sono tante. Ho scritto lavorare in corsivo perché questo termine deriva dal latino “labor” che significa “fatica”. E lavorare su di sé, effettivamente, è faticoso! Ma è anche vero che da enormi soddisfazioni, permette di conoscere parti di noi ancora inespresse e di liberarci di aspetti che ci “trasciniamo” dietro da anni e che ci fanno perdere energia, buonumore, possibilità.

È un lavoro, dunque, ma è un lavoro creativo ed evolutivo. 

Sento che, in questa fase e qui dove mi trovo è importante affrontare i temi di scarsità e abbondanza.

È facile collegare questi concetti al denaro, ma l’idea di scarsità (fortemente radicata nel nostro inconscio) va ben oltre il valore materiale dei soldi. Che cos’è, infatti, che scatena la possessività nelle relazioni?

L’idea di scarsità. Questo vale in amore, in amicizia, ma anche nel lavoro.

Trovo un amico ma “me lo tengo stretto” per paura di rimanere solo, faccio “il diavolo a quattro” contro chi me lo vuole “rubare” e lo stesso concetto lo possiamo applicare in ambito lavorativo. La paura della disoccupazione mi costringe ad accettare lavori degradanti o sottopagati, non in linea con il mio cammino.

E in amore? Ancora una volta, vale il principio di scarsità.

C’è chi “si tiene stretto” il partner per una serie di paure (solitudine, tradimento, ecc.), ma se andiamo oltre possiamo vedere che anche l’invidia o, a livello collettivo, le guerre possono essere scatenata dall’idea di scarsità (un paese vuole appropriarsi di quella determinata terra, di quelle determinate miniere, di quel determinato accesso al mare che possiede il paese vicino…)

Quindi parleremo di escasez y abundancia, come si dice da queste parti. E poi?

Poi vado veloce…parleremo della legge dello specchio, della bellissima legge della risonanza, di come funzionano i nostri pensieri ed emozioni, come liberarci dai traumi del passato, esploreremo la magica energia del perdono…la quale sottolineo ancora una volta che è un regalo (è appunto il per – dono) e ovviamente mediteremo.

Ovviamente esploreremo gli esercizi delle antiche scuole alchemiche che ci permettono di iniziare connettere con il presente (ancora una volta, ricordiamoci che presente significa regalo…)

E questo, per ora, è tutto.

Per una piccola curiosità riporto anche (per chi, magari parla spagnolo) quest’altra pagina tratta dal gemello in lingua spagnola di Spiragli di Luce, in cui parlo del worskshop.

E prima di chiudere una piccola notizia…la settimana prossima ci sarà un bell’evento qui a Bogotà. E il prossimo Spiraglio parlerà di quello.

 

Taller de crecimiento personal meditación despertar conciencia alquimia Villa de Leyva.jpg

 

Come dicevo in apertura, realizzare queste attività dall’altra parte dell’oceano per me è la realizzazione di un sogno.

Ho scritto questo Spiraglio per condividere questa notizia ed ho inserito qua e là qualche informazione che potesse stuzzicare la curiosità di chi legge e, non potendo partecipare per la distanza, potesse trovare comunque i link ad altri spiragli, per approfondire le tematiche trattate.

realizza “a caso”! Se sto facendo quello che sto facendo è proprio perché, ad un certo punto, ho sentito la necessità e la voglia di allinearmi col il mio scopo e la mia missione evolutiva.

E, ovviamente, se sei qui e ricevere questa informazione, significa che anche tu, nel tuo campo, puoi fare altrettanto….

 

E per concludere…

 

…giusto per non perdere l’abitudine all’aspetto avventuroso che sempre ha caratterizzato gli Spiragli beh…questo è quanto stava accadendo la settimana scorsa in quel di Villeta, grazioso pueblo dai ponti sospesinon troppo stabili

 

crescita personale sport estremi attraversamento ponti sospesi colombia spiragli di luce blog

come sarà andata a finire?

Beh…ovviamente…lo scopriremo nel prossimo Spiraglio. Un abbraccio a tutti.

Elvio

 

…e se vuoi aiutarmi (ed aiutarci!) a far crescere Spiragli di Luce, lascia un mi piace alla nostra pagina Facebook! Grazie

Commenta con Facebook

No comments

  1. Sei fantastico sempre 🙂 bella la frase di Borges 🙂

    Rispondi
  2. O mamma! Non uno spiraglio, una voragine! 🙂
    Torniamo al serio, bella iniziativa, complimenti. Una bella gratificazione al tuo pensare e operare, a quello in cui credi. Interessanti gli argomenti, complessi anche ma la complessità a volte da modo di scavare ancor di più perchè ci si interroga, si domanda…io comunque sono molto incuriosita sulla ” sincronicità,”, sono sempre stata convinta che la coincidenza ha un perchè 😉
    Sarò lieta di leggerti se deciderai di parlarne.
    Aspetto un resoconto di questa tua nuova avventura, se credi 🙂

    Rispondi

Have your say