Iscriviti ai nostri Feeds

Murales e…Permacultura!

proyecto gaia villa de leyva

 

Ciao a tutti, anche questo sarà uno “Spiraglio fotografico”, poche parole e molte foto. So che da quando sono qui non ho scritto tanto. A volte è difficile perché tendo a buttarmi più in ciò che faccio che trovare tempo e spazio per raccontarlo, altre perché mi viene in mente nei momenti più impensabili e impossibili (tipo sull’autobus o la sera prima di addormentarmi), altre ancora perché non c’è la connessione a internet.

Fatto sta che…poche parole ho detto, ma una parola chiave, si ce l’ho ed è Permacultura. 

Più o meno potrei dire che la permacultura è una visione del mondo che ricerca l’autosufficienza, cerca di ridurre le risorse impegnate per un’attività e di vivere in modo sostenibile. E tanto altro su cui prometto presto di tornare a scrivere.

Sono stato questa settimana a visitare un bellissimo progetto che lavora proprio su questo: si chiama Proyecto Gaia, ed è stato fondato da ragazzi che stanno costruendo un loro mondo sostenibile su dieci ettari di terra nella regione di Boyacà, Colombia centrale. Ci sono case fatte di fango, legno, bottiglie ed altri materiali naturali e riciclati, stanno piantando un bosque alimenticio (cioè un bosco fatto di alberi da frutta, che nel giro di pochi anni gli darà da mangiare…e non poco!), un orto e persino dei piccoli laghi artificiali, grazie ai quali avranno acqua anche nei periodi di secca, semplicemente utilizzando acqua piovana, che sennò sarebbe scivolata a valle ad ingrossare i fiumi della zona. Costo in denaro ed ambientale: zero. Anzi, costo in denaro zero, l’ambiente ne beneficia eccome dato che non appena ti avvicini all’acqua è tutto un pullulare di uccelli, libellule e piante rigogliosissime. La foto che vedete in alto l’ho scattata proprio lì, martedì scorso.

Detto questo…proprio questa settimana a Villavicencio (tre ore di viaggio) c’è un corso proprio su questi argomenti. Chissà, magari vado e imparo cose da applicare in Italia….ed accumulo pure nuovi argomenti per il blog (ammesso e non concesso che prima o poi riuscirò a scrivere tutto ciò che sto vivendo e sperimentando).

Poche parole e molte foto, quindi con le parole mi fermerei qua e lascio parlare alcune foto scattate stamattina. Forse non tutti sanno che Bogotà, la capitale della Colombia, è famosa anche per i suoi variopinti murales, alcuni fatti da ragazzi normalissimi (ed estrosi), altri da artisti famosi. Vi auguro buona visione e vi do appuntamento a presto!

Se il post ti è piaciuto dagli un mi piace 

Scegli su quale social dare mi piace...o dalli tutti e tre!!!

e se ti interessa l’argomento murales puoi dare un’occhiata al post in cui parlo dello street artist Millo.

 

 

Murales di Bogotà

 

Murales di Bogotà

 

Murales di Bogotà

 

Murales di Bogotà

Arrivederci al prossimo Spiraglio. 

Commenta con Facebook

No comments

  1. sembra molto interessante questo proyecto gaia, tienici informati! grazie!

    Rispondi
    • lo troverai ben descritto nell’ultimo post che ho pubblicato! un abbraccio!!

      Rispondi

Lascia un commento